Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

La Maddalena e Caprera Trekking&barca in un arcipelago da sogno

Ottobre 5 - 08:00 - Ottobre 12 - 19:00

Quanta bellezza si nasconde in questa “isola nell’isola”, tra coste rosate, mare cristallino e resti suggestivi del passato!
«Si alza il vento, bisogna tentare di vivere»: questa è la frase che Gian Maria Volontè ha voluto sulla propria lapide, ripresa dal Cimitero Marino di Paul Valéry. Come tanti altri artisti ed esploratori, l’attore era rimasto ammaliato dall’isola, tanto da sceglierla come sua dimora eterna. Nell’arcipelago della Maddalena sono passati grandi uomini come Napoleone, Orazio Nelson, che lo definì il più bel porto del mondo, e Garibaldi, l’eroe dei Due Mondi, che lo scelse per ritirarsi a vita privata.
Il parco, il primo istituito in Sardegna, rientra fra le aree di eccellenza ambientale ed è altamente protetto, non solo per le meravigliose coste, i colori del mare e le rocce plasmate come monumenti naturali e fondali paradisiaci ma anche per la flora con le quasi mille specie vegetali di cui circa 50 endemiche, altre rarissime.
La Maddalena, con le sue coste rosa immortalate da “Deserto rosso” di Antonioni, è il luogo simbolo del mare caraibico nostrano, con spiagge dalla sabbia candida, calette dove i toni del blu incantano lo sguardo e una rete di sentieri spettacolari, troppo spesso trascurata da chi ritiene questo arcipelago una semplice meta per una gita mordi e fuggi. Incuranti degli eccessi della mondanità della Costa Smeralda, le sette isole maddalenine hanno tutto ciò che si può chiedere a quello che noi amanti della natura e della letteratura definiamo un viaggio ideale!
Tra i resti “fantasma” del passato militare, quando La Maddalena era considerata un punto strategico di importanza fondamentale nel Mediterraneo, la storia più recente, con la monumentale statua incompiuta di Ciano che campeggia in mezzo ad una spiaggia bianchissima, e l’indimenticabile Cala Coticcio, ribattezzata “Tahiti”, trascorreremo una settimana nella placida bellezza di questo arcipelago.
La vera chicca del nostro viaggio sarà una gita di un’intera giornata in barca tutta per noi tra l’isola di Spargi con cala Corsara, l’isola di Budelli con la famosa Spiaggia Rosa, le piscine naturali e il Porto della Madonna e Santo Stefano.
Gusteremo il mare e la terra anche a tavola, con la squisita cucina sarda, ricca di sapori e particolarità.
Le nostre letture per questo viaggio saranno varie: non mancherà Giuseppe Garibaldi, ma il nostro viaggio seguirà le parole di una delle intellettuali più lucide ed appassionate del nostro tempo, Michela Murgia, sarda doc, di cui ho amato e amo tutto: la prosa densa dei romanzi, l’ironia e la capacità di svelare le piccole e grandi ipocrisie del nostro tempo, soprattutto per quanto riguarda il linguaggio e la rappresentazione delle donne.

📌 𝐏𝐑𝐎𝐆𝐑𝐀𝐌𝐌𝐀:

📌 sabato 5 ottobre – arrivo a Olbia e trasferimento in bus a Palau per prendere tuttə insieme il traghetto per La Maddalena. Sistemazione in hotel, passeggiata in paese e la nostra avventura comincia con uno dei must dell’isola: un aperitivo a Punta Tegge con un tramonto mozzafiato, musica, buon cibo e un calice di vino.

📌 domenica 6 ottobre – Escursione a cala Serena, cala Napoletana, Cala Garibaldi e Memoriale Garibaldi
Il nostro esordio escursionistico, storico e letterario sull’isola non potrebbe essere più entusiasmante, con le splendide calette di Caprera, il museo più famoso dell’isola e i resti del suo passato militare. Con il bus arriveremo a Caprera e ci incammineremo su un sentiero nella macchia mediterranea inframezzato da calette di acqua cristallina. Arriveremo alla Batteria Arbuticci, che ospita dal 2012 il Memoriale a Garibaldi. Dagli spalti si gode di un panorama grandioso sull’isola, e la mostra multimediale è straordinaria. Ci allungheremo poi verso la panoramica Punta Galera e la solitaria e incantevole spiaggia di Cala Crucitta.
Tempo di percorrenza: 5 ore – km 13 – dislivello in salita 250 mt

📌 lunedì 7 ottobre – Le fortificazioni, la cima di Caprera e i musei
Dopo un breve spostamento in autobus, ci incamminiamo verso le antiche batterie: quella contraerea di Messa del Cervo e antinave di Candeo, addentrandoci tra i meandri granitici che rappresentano un mirabile esempio di tecnica architettonica mimetica, con torrette d’avvistamento e postazioni abilmente incastonate nella roccia fino a sembrare parte integrante del paesaggio. Oltre alla maestria edilizia dei militari del tempo, colpisce la cromia rosata delle rocce, dalle forme irregolari che risaltano sullo sfondo blu del mare, adornate dalle graziose piante rupicole tra i loro interstizi e spaccature.
Dalla cima del monte Tejalone troveremo un panorama meraviglioso fino alla mia amata Corsica, ma altrettanto affascinante sarà la visita al circuito museale di Caprera, luoghi di cultura che ci permetteranno di ripercorrere le tradizioni marinaresche sarde, scoprire la geologia e la natura di questa terra meravigliosa.
Tempo di percorrenza: 4 ore – km 9 dislivello 350 mt

📌 martedì 8 ottobre – Cala Coticcio
Giornata dedicata a uno dei simboli de La Maddalena, l’incredibile Cala Coticcio, che gode di una protezione speciale con ingressi regolamentati e unicamente con guide accreditate. Il tempo di permanenza nella Cala verrà stabilito dalla Guida e per poter sostare nella Cala è obbligatorio rispettare alcuni accorgimenti e regole, come il divieto di portare asciugamani (permesse solo stuoie) e creme solari. Permesso invece fare il bagno e consumare il pranzo al sacco.
Tempo di percorrenza: 3 ore – km 9 – dislivello 250 mt

📌 mercoledì 9 ottobre – La Maddalena e le memorie minerarie
Con partenza a piedi direttamente dal nostro albergo, questa giornata sarà dedicata ai sentieri de La Maddalena, con magnifiche calette e panorami sul mare, fino ad arrivare alla Cala Francese con la sua caratteristica cava di granito di colore rosa-bianco, attiva fino alla seconda guerra mondiale. Potremo ammirare un magnifico sito di archeologia industriale con vie ferrate, vecchi macchinari, trenino e gru. La caratteristica roccia granitica circostante, ricoperta da fitta macchia mediterranea, la rende una delle perle della Maddalena.
Tempo di percorrenza: 4 ore – km 12 dislivello 200 mt

📌 giovedì 10 ottobre – Giornata in barca nell’arcipelago
Indimenticabile sarà la nostra giornata in giro per le isolette più belle dell’arcipelago su una barca interamente riservata per il nostro gruppo! Il nostro itinerario comprenderà gli angoli più spettacolari de La Maddalena: prima di tutto la meravigliosa isola di Spargi dove un percorso su passerelle in legno che ci condurrà alle spiagge. Poi ci dirigeremo lungo la costa verso la Spiaggia Rosa di Budelli per una sosta fotografica ed entreremo all’interno delle piscine naturali di Porto della Madonna dove il colore smeraldo dell’acqua ci toglierà il fiato. La successiva sosta sarà all’isola di Santa Maria con la sua spiaggia da sogno e la passeggiata al vecchio faro. Gran finale con la suggestiva isola di Santo Stefano, dove visiteremo la Cava di granito di Villamarina,uno tra i paesaggi più affascinanti di tutto l’arcipelago. Al suo interno si trovano ancora blocchi di pietra semilavorati, tra cui un colossale (e quasi surreale!) busto di Costanzo Ciano, il padre di Galeazzo Ciano, commissionato nel 1941 ma mai finito.
Si tratta di un itinerario di massima, da svolgere in un giorno da definire in base alle direttive del Parco e alle condizioni meteo favorevoli.

📌 venerdì 11 ottobre – Il Sud di Caprera
Ci spostiamo in bus fino a Stagnali e ci incamminiamo verso i Due Mari, come sua caratteristica “doppia spiaggia”, quindi alla Spiaggia del Relitto, e poi verso l’estremo sud dell’isola, dove incontriamo l’Opera di Punta Rossa, con la sua Batteria prospicente l’Isola del Porco e la Fortezza Bastiani. La nostra sosta pranzo, con bagno e relax, sarà a Cala Andreani. Nel pomeriggio passeremo per Cala Musitta e il versante di Porto Palma e le sue strabilianti calette, fino a concludere l’anello a Stagnali, dove il bus pubblico ci riporterà a La Maddalena.
Tempo di percorrenza: 6 ore – km 14 – dislivello 200 mt

📌 sabato 12 ottobre – Penisola di Giardinelli e spiaggia della Capocchia du Purpu
La famosa spiaggia della Testa del Polpo, comunemente chiamata dai locali Capocchiad’ù Pupru, sarà protagonista della nostra ultima passeggiata in questo magnifico arcipelago. Ci muoveremo a piedi direttamente dall’hotel e sulla via del ritorno ci potremo fermare per qualche acquisto e un pranzo veloce prima di imbarcarci verso Palau.
All’ora di pranzo salutiamo La Maddalena con un po’ di malinconia ma tantissimi bei ricordi!
Tempo di percorrenza: 2 ore – km 5 – dislivello nullo

👣 Le escursioni sono le più belle dell’Engadina, tutte di categoria E e non presentano senza passaggi tecnici, si svolgono interamente su sentieri ben tracciati in cui si cammina agevolmente.

🥾 Non è ovviamente obbligatorio partecipare a tutte le escursioni, ci si può concedere una giornata di relax in spiaggia.

👉 Per prenotare si deve versare una caparra, i “parteciperò” sono graditi ma non vincolanti! Bisogna contattare in privato Alessia Rabacchi per avere indicazioni per il bonifico da effettuare al Tour Operator. Saldo prima della partenza.

👉 I partecipanti provvederanno autonomamente a comprare i biglietti aerei per e da Olbia, come sempre il prezzo è minore se si acquistano con anticipo.
Per le escursioni non è necessario l’uso dell’auto, ci muoveremo con il bus o direttamente a piedi dall’hotel.

🤑 COSTI: € 650 – 💣€ 560 per chi prenota entro il 20 agosto 💵

📌 supplemento singola € 20 al giorno (SOLO UNA!)
📌 supplemento tripla uso doppia € 25 al giorno

comprende:
✔️  accoglienza all’arrivo a La Maddalena
✔️ 7 pernottamenti con colazione in camere doppie/triple con bagno privato in hotel*** al centro del paese
✔️ giornata in barca tra gli isolotti dell’arcipelago con soste nelle spiagge più belle e pranzo a bordo a base di prodotti tipici
✔️ guida delle escursioni in programma tranne quella a Cala Coticcio
✔️ assicurazione responsabilità civile
✔️ assicurazione medico-bagaglio
✔️ spese di segreteria

NON comprende:
❌  tasse di soggiorno
❌  viaggio da e per La Maddalena
❌ le cene
❌  le visite e gli ingressi ai musei
❌ l’escursione a Cala Coticcio (da corrispondere direttamente alla guida)
❌ gli extra di carattere personale
❌ i pranzi al sacco (da comprare al supermercato vicino all’hotel)
❌ tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

La quota è calcolata su un gruppo di dodici persone, in caso di gruppo ridotto ci sarà un piccolo adeguamento per la gita in barca, che ha una quota fissa da corrispondere.

📌 Per partecipare è obbligatorio essere tesserati alla ASD Campareconipiedi, federata allo CSEN, l’Ente di Promozione Sportiva del CONI. Si può fare la tessera il giorno stesso dell’escursione, resta valida 365 giorni e comprende una polizza infortuni nelle modalità previste dal Regolamento. Costo prima tessera € 13 – rinnovo € 8

〽️🚦 A chi è rivolta questa iniziativa e grado di difficoltà
• FACILE/MEDIA – le escursioni non presentano difficoltà, poche salite senza pendenze impegnative

🧭🌞 📚 𝗚𝘂𝗶𝗱𝗮 e letture
Alessia Rabacchi – Istruttore Tecnico CSEN (CONI)-Guida Escursionistica (Iscriz. Reg. Naz. AGAE) +393284563679

⛓ ⛰- Dove andiamo
• Sardegna, La Maddalena.

📍🌍⌚ – Ora e luogo dell’appuntamento
• In mattinata all’aeroporto di Olbia, volo Aeroitalia delle 8,50 da Fiumicino, oppure direttamente a La Maddalena all’ora di pranzo.

🚗 🚂 – Come arrivare
• Macchina ✅ / Mezzi Pubblici ✅

🎒 👜  Tipologia di viaggio
Escursioni giornaliere con rientro in hotel ogni sera. Avremo con noi in escursione uno zaino giornaliero con il necessario solo per la giornata.

🧭⭕ – 𝗧𝗶𝗽𝗼 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼
• Anello, A/R, traversata

🍂🍁 – 𝗙𝗼𝗻𝗱𝗼 𝗧𝗲𝗿𝗿𝗲𝗻𝗼
• Sterrato, sentiero

⚪🔴 – 𝗖𝗹𝗮𝘀𝘀𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲
• E (Escursionisitico)

⏱⌚ – 𝗧𝗲𝗺𝗽𝗼 𝗱𝗶 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲 𝗲𝘀𝗰𝗹𝘂𝘀𝗲
• mediamente 3/4 ore di cammino al giorno soste escluse

👨‍👩‍👧 – Bambine e bambini ✅
• Si, ma che siano abituati ed allenati alle lunghe camminate e che abbiano almeno 12 anni.

🐶🐕 – 𝗖𝗮𝗻𝗶
• Socializzati e abituati a camminare in gruppo, obbligatorio tenerli al guinzaglio.

📍La partecipazione è limitata a 16 persone

⚙️ L’itinerario potrà essere modificato dalla guida a suo insindacabile giudizio per condizioni meteo o altro motivo ritenuto idoneo.

VERRANNO ESCUS3 DALL’ESCURSIONE COLORO CHE NON ABBIANO L’EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO RICHIESTO

🥾🎒 – Equipaggiamento 𝗼𝗯𝗯𝗹𝗶𝗴𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶o
• Scarpe da trekking, vanno bene anche quelle basse
• borraccia da 1,5 litri
• Giacca antivento/impermeabile (Guscio) e/o mantella antipioggia
• Zaino adatto a camminare 15/20L

– Equipaggiamento 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗶𝗴𝗹𝗶𝗮𝘁o 𝗳𝗮𝗰𝗼𝗹𝘁𝗮𝘁𝗶𝘃o
Abbigliamento a strati comodo con primo strato tecnico traspirante
• 2 Bastoncini da escursionismo (molto consigliati)
• Occhiali da sole
• Macchinina fotografica
• Un telo per sedersi durante la pausa pranzo
• Integratori alimentari e/o barrette energetiche
• Sacchetto rifiuti

🏁🍺 – 𝗢𝗿𝗮 𝗽𝗿𝗲𝘃𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗳𝗶𝗻𝗲 viaggio
• partenza dall’hotel all’ora di pranzo per prendere il volo delle 19,40 da Olbia

☎️📞 – 𝗜𝗻𝗳𝗼, dettagli 𝗲 𝗽𝗿𝗲𝗻𝗼𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻i
tel e whatsapp: +393284563679
email: rabacchia@gmail.com

⚠️LEGGERE IL REGOLAMENTO A QUESTO LINK 👉 https://www.librotrekking.com/regolamento

📩 ☎️ – 𝗦𝗲 𝘃𝘂𝗼𝗶 𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲 𝗶𝘀𝗰𝗿𝗶𝘁𝘁ə 𝗻𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗮 𝗹𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗯𝗿𝗼𝗮𝗱𝗰𝗮𝘀𝘁 o nella mailing list per 𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲 𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁ə 𝘀𝘂𝗴𝗹𝗶 𝗲𝘃𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗶𝗻 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗿𝗮𝗺𝗺𝗮
• Invia un messaggio al numero +393284563679 oppure invia una mail a info@librotrekking.com

Dettagli

Inizio:
Ottobre 5 - 08:00
Fine:
Ottobre 12 - 19:00