Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

La fiabesca Engadina: il Trenino Rosso, St. Moritz e Thomas Mann

Luglio 27 - 15:00 - Agosto 3 - 15:00

Engadina: il Giardino del fiume Inn. Nasce così il nome della mecca del turismo alpino d’eccellenza da più di 150 anni.

Meta di visitatori in cerca di natura incontaminata, escursioni over 3000, divertimenti e mondanità, l’Engadina è un modello di “isola felice” alpina, il mito di una terra di bellezza e spiritualità, con una sua personalissima patina fiabesca, un po’ trasognata, dove regna il caratteristico “clima champagne” che vede splendere il sole 322 giorni l’anno!
Per noi che amiamo avvicinarci alla natura in maniera più profonda, con gli occhi sì, ma anche con l’anima e la mente, meta ideale è questo paradiso di natura e cultura di cui si innamorarono Thomas Mann, Friedrich Nietzsche e Giovanni Segantini.
Andremo a scoprire una valle incantata, una di quelle zone che sembra uscita direttamente da un libro di fiabe, un posto speciale a pochissima distanza dal nostro Paese, il celeberrimo “salone delle Alpi”.
Ma Engadina non vuol dire solo St. Moritz, la capitale più chic e mondana delle Alpi, con la sua alta densità di vip e di teste coronate; una lunga sequenza di tanti altri deliziosi paesi e maestose montagne rendono il nostro viaggio ricco di emozioni. L’Engadina riserva luoghi e panorami straordinari e straordinariamente accessibili grazie agli impianti modernissimi ed onnipresenti, per camminate impegnative ma anche semplici passeggiate.
Il viaggio da fiaba in Engadina inizia già arrivando in treno, con il celeberrimo trenino rosso del Bernina, che da più di 100 anni attraversa montagne e ghiacciai su un percorso che è un capolavoro di ingegneria ferroviaria. Il Trenino del Bernina è diventato una delle maggiori attrazioni turistiche della zona, simbolo per antonomasia del turismo di montagna e parte integrate del paesaggio che attraversa con grazia e leggerezza, inerpicandosi tra laghetti, cime scintillanti di neve, boschi e cascate.
Il Trenino rosso è il più alto e il più affascinante del mondo, con binari a scartamento ridotto che si arrampicano tra montagne e laghetti dai colori cangianti, da ammirare comodamente seduti nelle carrozze dalle grandi finestre.
Le prime due ore del nostro soggiorno, sui vagoni da Tirano a St. Moritz, varrebbero già da sole tutto il viaggio!
Grazie ai moderni impianti, in un baleno saremo circondati da cime maestose e vallate a perdita d’occhio, e riusciremo senza grandi sforzi a toccare anche vette over 3000!
Tra le montagne dell’Engadina ci farà compagnia un grande classico della letteratura ambientato in questa terra meravigliosa: “La montagna incantata” di Thomas Mann, che definisce l’Engadina ‘un luogo dove si può accarezzare la felicità’.
Alloggeremo proprio a St. Moritz, fulcro dell’Alta Engadina, al centro di un paesaggio a dir poco mozzafiato; come come è noto, non è esattamente una location abbordabile nei prezzi! Per questo ci siamo assicurati delle splendide camere private nel comodo e modernissimo ostello, vicino al centro e a due passi dalla stazione.

📌 𝐏𝐑𝐎𝐆𝐑𝐀𝐌𝐌𝐀:

📌 sabato 27 luglio -arrivo a Tirano nel pomeriggio per prendere tuttə insieme il Trenino Rosso fino a St. Moritz, sistemazione in hotel, aperibriefing e cena.

📌 domenica 28 luglio – Fuorcla Surlej e Val Roseg
Un grandioso giro ad anello con salita in funivia e discesa per la spettacolare Val Roseg! Una breve salita dalla stazione a monte della funivia ci porta a Fuorcla Surlej. Gli ultimi passi fanno apparire dinanzi a noi la maestosa cuspide ghiacciata del Piz Bernina, con la sua caratteristica cornice di cime innevate a fare da corona e la lingua del ghiacciaio della Tschierva che scende a valle tra due enormi morene. A sinistra, il rifugio Chamanna Coaz sovrasta dall’alto il Lej da Vadret, mentre la Val Roseg aspetta di essere esplorata. Dopo la forcella, il sentiero scende un po’ e poi continua lungo e quasi pianeggiante fino all’Hotel Roseg, dove si può prendere una caratteristica carrozza con i cavalli o proseguire fino alla stazione a piedi.
Tempo di percorrenza: 3 ore – km 6 – dislivello in salita 100 mt – in discesa 750 mt fino all’hotel Roseg – fino a Pontresina + 2,5 ore + 8 km + 200 mt di dislivello in discesa

📌 lunedì 29 luglio – Diavolezza e Munt Pers
Un panorama incredibilmente bello sulla montagna «persa»!
Munt Pers significa infatti “montagna perduta” in romancio, ma sulla cima, a 3.207 metri di altitudine, non ci si sente affatto persi, si è semplicemente sopraffatti dal panorama a 360° sulle vette, i laghi e le vallate. La vista da sogno sui ghiacciai di Pers e Morteratsch, sulle cime di Piz Palü, Piz Bellavista e Piz Bernina, e poi il panorama verso la Valposchiavo, il Piz Languard e Pontresina arriveranno alla fine di un sentiero di circa un’ora di salita che parte dalla stazione a monte della funivia Diavolezza e ad ogni curva regala stupendi scorci sul paesaggio.
L’emozione di arrivare a 3207 metri di altitudine è incomparabile!
Nel pomeriggio passeggiata tra le suggestive viuzze di Pontresina.
Tempo di percorrenza: 3 ore – km 8 dislivello 250 mt

📌 martedì 30 luglio – Muottas Muralg – Capanna Segantini – Lej Muragl
La nostra escursione più impegnativa (ma comunque modulabile) è una variante della classicissima passeggiata della zona al Muottas Muragl, montagna panoramica, che sembra fatta apposta per chi ama andare a piedi: 7 km di sentiero in quota con il panorama più bello su tutta l’Alta Engadina, sulla piana dei laghi e le cime delle Alpi Orientali. Saliremo con la pittoresca funicolare fino a 2453 metri e il nostro percorso si snoderà tra pascoli e boschi di pini, sempre con gli occhi pieni di meraviglia! La nostra traversata proseguirà salendo al Lej Muragl (facoltativo, con deviazione andata e ritorno) splendido lago a 2715m in una ex conca glaciale, e poi alla Capanna Segantini (2731 m), un luogo magico dove il pittore Giovanni Segantini trascorse l’ultima notte della sua vita. Discesa in cabinovia (oppure a piedi) e rientro in bus o treno.
Tempo di percorrenza: 3 ore – km 9 – dislivello 350 mt (con salita al Lej Muragl + 1,5 ore + 4 km + 300 mt di dislivello)

📌 mercoledì 31 luglio – Val Fex e Sils-Maria
Anche in questo caso faremo una variante più interessante della classica camminata in Val Fex, con salita in cabinovia per risparmiare le forze e goderci la discesa lungo il torrente Fedacla. Sullo sfondo si alzano le cime del Chapütschin, Tremoggia con il suo ampio ghiacciaio, Fora, Güz, Led e Salatschina. A fine escursione, faremo una passeggiata per il piccolo e incantevole Sils, «il più amabile angolo della terra» come lo ha definito Friedrich Nietzsche, che nel pittoresco paesino tra il lago di Sils e quello di Silvaplana, scrisse il suo «Così parlò Zarathustra».
Tempo di percorrenza: 4 ore – km 12 dislivello in discesa 700 mt (in salita nullo)

📌 giovedì 1 agosto – Ghiacciaio del Morteratsch e Capanna Boval
Una giornata indimenticabile per ammirare da vicino il ghiacciaio Morteratsch (o meglio quel che ne resta…). Un percorso didattico davvero interessante illustra la vita e le caratteristiche del ghiacciaio: un tempo, questa lingua di ghiaccio arrivava fino alla stazione della ferrovia, mentre oggi la sua dimensione è molto inferiore. Alcuni pannelli lungo il percorso mostrano i segni dell’arretramento del ghiacciaio nel corso degli anni. Tornati al punto di partenza, si potrà tornare a St. Moritz per una passeggiata in centro oppure raggiungere la Capanna Boval a piedi per ammirare il ghiacciaio del Morteratsch dall’alto.
Tempo di percorrenza: 2 ore – km 6 – dislivello 150 mt (alla Capanna Boval + 8 km + 600 mt di dislivello)

📌 venerdì 2 agosto – Piz Nair e Alp Suvretta
Un gran finale per la nostra settimana in Engadina con un’altra escursione over 3000 tra laghetti e cime innevate. Prenderemo la funicolare che collega St. Moritz alla montagna simbolo di questa celebre località, con un viaggio che sembra arrivare fino al cielo ma ci porterà precisamente a 3056 metri, fino alla stazione a monte del Piz Nair. Senza alcuna fatica potremo godere di una vista indimenticabile su St. Moritz, la regione dei laghi dell’Alta Engadina e il paesaggio montano. Sulla cima del Piz Nair troneggia l’imponente statua dello stambecco che guarda in basso per abbracciare tutta l’Alta Engadina che si estende ai suoi piedi. Per un vero ultimo giorno memorabile potremo scendere a piedi fino a St. Moritz passando per l’Alp Suvretta, ma se ci sentiremo stanchi ci sarà un comodo impianto per portarci a valle.
Tempo di percorrenza: 5 ore – km 16 – dislivello 800 mt in discesa (+ 1,5 ore + 6 km + 400 mt di dislivello in discesa se non si prende la funivia per l’ultimo tratto di discesa)

📌 sabato 3 agosto – dopo colazione ci salutiamo con un po’ di malinconia ma tantissimi bei ricordi!

👣 Le escursioni sono le più belle dell’Engadina, tutte di categoria E e non presentano senza passaggi tecnici, si svolgono interamente su sentieri ben tracciati in cui si cammina agevolmente.

🥾 Non è ovviamente obbligatorio partecipare a tutte le escursioni, l’Engadina offre molte possibili alternative con passeggiate molto suggestive nei paesini raggiungibili facilmente in treno o bus.

👉 Per prenotare si deve versare una caparra, i “parteciperò” sono graditi ma non vincolanti! Bisogna contattare in privato Alessia Rabacchi per avere indicazioni per il bonifico da effettuare al Tour Operator. Saldo prima della partenza.

👉 I partecipanti provvederanno autonomamente a comprare i biglietti aerei o ferroviari per e da Tirano e/o St. Moritz, come sempre il prezzo è minore se si acquistano con anticipo.
In caso ci siano partecipanti disponibili a venire in auto, si potrà condividere il viaggio e le spese. Per le escursioni non è necessario l’uso dell’auto.

🤑 COSTI: € 1050 – 💣€ 960 per chi prenota entro il 20 maggio 💵

comprende:
✔️  accoglienza all’arrivo a Tirano
✔️ 7 pernottamenti con colazione in camere doppie con bagno privato in ostello a St. Moritz
✔️ Engadin Inclusive Card, che comprende viaggi illimitati su funivie, funicolari, seggiovie e sui trasporti pubblici, incluso il Trenino Rosso (prenderemo ogni giorno bus e impianti e altrimenti sarebbero circa 35 euro al giorno – non è incluso il viaggio di arrivo del primo giorno)
✔️ guida di n. 6 escursioni in programma
✔️ wi-fi gratuito in ostello
✔️ assicurazione responsabilità civile
✔️ assicurazione medico-bagaglio
✔️ spese di segreteria

NON comprende:
❌  tasse di soggiorno
❌  viaggio da e per St. Moritz
❌ le cene (è presente un ristorante nell’ostello con menu fisso a 20 euro comprensivo di insalata, zuppa, piatto principale e dolce)
❌  le visite e gli ingressi – le mance
❌ gli extra di carattere personale
❌ i pranzi (in rifugio o da comprare al supermercato vicino all’ostello)
❌ tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

📌 Per partecipare è obbligatorio essere tesserati alla ASD Campareconipiedi, federata allo CSEN, l’Ente di Promozione Sportiva del CONI. Si può fare la tessera il giorno stesso dell’escursione, resta valida 365 giorni e comprende una polizza infortuni nelle modalità previste dal Regolamento. Costo prima tessera € 13 – rinnovo € 8

〽️🚦 A chi è rivolta questa iniziativa e grado di difficoltà
• FACILE/MEDIA – le escursioni non presentano difficoltà, c’è poca salita ma si tratta comunque di sentieri di alta montagna

🧭🌞 📚 𝗚𝘂𝗶𝗱𝗮 e letture
Alessia Rabacchi – Istruttore Tecnico CSEN (CONI)-Guida Escursionistica (Iscriz. Reg. Naz. AGAE) +393284563679

⛓ ⛰- Dove andiamo
• Engadina, Svizzera.

📍🌍⌚ – Ora e luogo dell’appuntamento
• Alla stazione di Tirano nel primo pomeriggio del 27 luglio oppure a St. Moritz per cena.

🚗 🚂 – Come arrivare
• Macchina ✅ / Mezzi Pubblici ✅

🎒 👜  Tipologia di viaggio
Escursioni giornaliere con rientro in ostello ogni sera. Avremo con noi in escursione uno zaino giornaliero con il necessario solo per la giornata.

🧭⭕ – 𝗧𝗶𝗽𝗼 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼
• Anello, A/R, traversata

🍂🍁 – 𝗙𝗼𝗻𝗱𝗼 𝗧𝗲𝗿𝗿𝗲𝗻𝗼
• Sterrato, sentiero

⚪🔴 – 𝗖𝗹𝗮𝘀𝘀𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲
• E (Escursionisitico)

⏱⌚ – 𝗧𝗲𝗺𝗽𝗼 𝗱𝗶 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲 𝗲𝘀𝗰𝗹𝘂𝘀𝗲
• mediamente 4 ore di cammino al giorno soste escluse

👨‍👩‍👧 – Bambine e bambini ✅
• Si, ma che siano abituati ed allenati alle lunghe camminate e che abbiano almeno 12 anni.

🐶🐕 – 𝗖𝗮𝗻𝗶
• Socializzati e abituati a camminare in gruppo, in alcuni tratti sarà obbligatorio tenerli al guinzaglio.

📍La partecipazione è limitata a 12 persone

⚙️ L’itinerario potrà essere modificato dalla guida a suo insindacabile giudizio per condizioni meteo o altro motivo ritenuto idoneo.

VERRANNO ESCUS3 DALL’ESCURSIONE COLORO CHE NON ABBIANO L’EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO RICHIESTO

🥾🎒 – Equipaggiamento 𝗼𝗯𝗯𝗹𝗶𝗴𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶o
• Scarponcino da trekking alla caviglia già collaudato
• borraccia da 1,5 litri
• Giacca antivento/impermeabile (Guscio) e/o mantella antipioggia
• Zaino adatto a camminare minimo 20L

Equipaggiamento 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗶𝗴𝗹𝗶𝗮𝘁o 𝗳𝗮𝗰𝗼𝗹𝘁𝗮𝘁𝗶𝘃o
Abbigliamento a strati comodo con primo strato tecnico traspirante
• 2 Bastoncini da escursionismo (molto consigliati)
• Occhiali da sole
• Macchinina fotografica
• Un telo per sedersi durante la pausa pranzo
• Integratori alimentari e/o barrette energetiche
• Sacchetto rifiuti

🏁🍺 – 𝗢𝗿𝗮 𝗽𝗿𝗲𝘃𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗳𝗶𝗻𝗲 viaggio
• partenza dopo colazione dall’hotel

☎️📞 – 𝗜𝗻𝗳𝗼, dettagli 𝗲 𝗽𝗿𝗲𝗻𝗼𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻i
tel e whatsapp: +393284563679
email: rabacchia@gmail.com

⚠️LEGGERE IL REGOLAMENTO A QUESTO LINK 👉 https://www.librotrekking.com/regolamento

📩 ☎️ – 𝗦𝗲 𝘃𝘂𝗼𝗶 𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲 𝗶𝘀𝗰𝗿𝗶𝘁𝘁ə 𝗻𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗮 𝗹𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗯𝗿𝗼𝗮𝗱𝗰𝗮𝘀𝘁 o nella mailing list per 𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲 𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁ə 𝘀𝘂𝗴𝗹𝗶 𝗲𝘃𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗶𝗻 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗿𝗮𝗺𝗺𝗮
• Invia un messaggio al numero +393284563679 oppure invia una mail a info@librotrekking.com

 

 

Dettagli

Inizio:
Luglio 27 - 15:00
Fine:
Agosto 3 - 15:00